Tecnico Superiore della produzione e trasformazione cerealicola e risicola

Il Tecnico delle produzioni e trasformazioni cerealicole e risicole opera in strutture di selezione, produzione e trasformazione delle filiere cerealicola e risicola. Possiede competenze scientifico-tecnologiche innovative applicate, in modo specifico, alle due filiere (chimica, microbiologia, aspetti nutraceutici, trattamento fitosanitario e salubrità del prodotto). Gestisce i cicli di lavorazione e assicura l’applicazione delle procedure di controllo delle macchine e dei sistemi tecnologici. Collabora alla progettazione di interventi relativi ai diversi processi, promuovendo l’innovazione nelle fasi di ricerca/selezione, coltivazione, produzione, trasformazione e conservazione, per rispondere efficacemente alle esigenze del mercato e assicurare il rispetto degli standard di qualità e sicurezza. Opera nell’ambito della ricerca e dello sviluppo di processi e prodotti nell’ottica di un miglioramento produttivo e qualitativo con soluzioni eco-compatibili e sostenibili. È competente in merito alle normative di riferimento, all’identificazione e all’interpretazione degli aspetti ambientali, alle certificazioni comunitarie ed extra comunitarie e alle procedure nell’ambito della sicurezza sul lavoro specifica dei settori di riferimento.

Può inserirsi con funzioni tecnico-operative in aziende agricole e di lavorazione/trasformazione agroalimentare (convenzionali, tipiche, integrate e biologiche) o in associazioni, enti e consorzi a esse associati. In alternativa, può assumere il ruolo di libero professionista per la consulenza tecnico-specialistica alle piccole e medie aziende agricole/agroalimentari o dare vita a nuove realtà imprenditoriali o associative.

Le lezioni si svolgeranno presso C.I.O.F.S. F.P. Piemonte – CFP “Istituto Sacro Cuore”, in corso Italia 106 a Vercelli. I partecipanti avranno a disposizione un laboratorio di analisi qualitativa, un laboratorio di analisi sensoriale, un laboratorio di analisi terreni e acque e un laboratorio di selezione e genetica, completi delle attrezzature e delle tecnologie più aggiornate.

Il corso è interamente finanziato da Regione Piemonte e MIUR, quindi gratuito per i partecipanti. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 600 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all'esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. È prevista la concessione di crediti formativi. Il corso è in attesa di approvazione e finanziamento.
Elementi di diritto ed economia – 30 h
I fondamenti dei saperi inerenti all'organizzazione aziendale, alla gestione delle risorse umane e la gestione dei progetti.
Accoglienza – 5 h
Un'azione di accoglienza finalizzata a sostenere lo studente nel suo percorso di assunzione della responsabilità e del proprio apprendimento e di integrazione nel gruppo classe, utilizzando tecniche relazionali appropriate.
Orientamento in ingresso – 6 h
Si forniscono agli allievi gli strumenti per saper leggere e analizzare il contesto formativo, lavorativo e socioeconomico in relazione a se stessi, alle proprie aspettative, attitudini, conoscenze e competenze al fine di poter definire un proprio progetto personale/formativo/professionale.
Orientamento in itinere – 20 h
I servizi di orientamento tenderanno a guidare, sostenere, accompagnare il processo personale di apprendimento; potenziare l’autonomia personale, anche in funzione della ridefinizione dei propri obiettivi professionali; incoraggiare e accompagnare il passaggio tra il percorso formativo ITS e il mondo del lavoro.
Orientamento in uscita – 10 h
Gli obiettivi degli interventi saranno: fornire le informazioni e la preparazione necessaria per presentarsi al meglio nel mondo del lavoro; supportare gli studenti nel processo di riconoscimento delle competenze utili per migliorare la propria occupabilità; creare collaborazioni con i servizi territoriali per l’autoimprenditorialità.
Pari opportunità – 10 h
Diffondere i valori di base della parità di trattamento e della lotta alla discriminazione nella vita sociale e nel mercato del lavoro, privilegiando la trattazione degli aspetti relativi alle dinamiche relazionali, in un'ottica di parità fra uomini e donne e non discriminazione sul lavoro e nella formazione, e alla segregazione orizzontale e verticale e altre forme di discriminazione nel mercato del lavoro.
Sicurezza – 16 h
Presentazione ai partecipanti delle principali normative sulla sicurezza adottate nella struttura ospitante. Acquisizione dei principi specifici in termini di prevenzione e sicurezza sul lavoro del profilo professionale di riferimento.
Sostenibilità – 16 h
Indicazioni sul “come e perché” gestire il cambiamento verso strategie e soluzioni di sostenibilità più adeguate, attraverso informazione e divulgazione di esperienze, iniziative e programmi d’azione e buone prassi di comportamento.
Lingua inglese – 80 h
L'obiettivo è trasmettere allo studente una competenza linguistica di livello B2, finalizzata al conseguimento del First Certificate in English (FCE). Il livello B2 corrisponde a una conoscenza specifica di strutture sintattico-grammaticali, fonetica avanzata, vocabolario adeguato per esprimersi nelle situazioni di vita quotidiana e lavorativa, competenze avanzate di lettura, ascolto e comprensione sulla base di supporti audiovisivi e multimediali.
Scienza e tecnologia – 120 h
I saperi necessari ad affrontare le materie tecniche con maggiore padronanza e coinvolgimento, compresi alcuni concetti di chimica.
Tecniche di produzione e processi di trasformazione – 120 h
Le conoscenze per produrre, trasformare e conservare i prodotti cerealicoli.
Filiere cerealicola e risicola – 130 h
Analisi dettagliata delle filiere cerealicola e risicola, con attenzione ai marchi di denominazione e alla gestione ambientale. Analisi dei prodotti derivanti dalle filiere cerealicole e risicole.
Tecniche di comunicazione – 27 h
Le conoscenze riguardanti le tecniche di comunicazione e problem solving.
Preparazione e rielaborazione stage – 15 h
Analizzare le opportunità di stage in relazione alle attitudini, potenzialità, interessi emersi dai "bilanci" precedenti, analizzare le attitudini e le competenze individuali maturate durante il corso arrivando alla definizione del progetto formativo relativo allo stage.
Sicurezza delle filiere cerealicola e risicola – 50 h
Le certificazioni di qualità, i rischi derivanti dall'errato stoccaggio, la direttiva CE 852/2004 e il relativo piano HACCP derivante.
Produzioni eco-compatibili e sostenibili – 175 h
Le problematiche delle produzioni innovative e sostenibili, con particolare attenzione all’ecosostenibilità, il business e la qualità sostenibile.
Difesa delle colture cerealicole e risicole da parassiti animali e vegetali – 50 h
I principali infestanti dei cereali e le forme innovative di lotta ai parassiti.
Qualità delle filiere cerealicola e risicola – 77 h
Le certificazioni e i controlli dei prodotti agroalimentari, le valutazioni dell'impatto ambientale e strategico.
Innovazione tecnologica – 95 h
I macchinari e le attrezzature specifiche delle filiere cerealicole e risicole, con particolare attenzione alle tecnologie più innovative e alle innovazioni di prodotto e processo.
Organizzazione della logistica – 30 h
I principali concetti di logistica.
Marketing – 54 ore
I principali concetti di marketing, locale e internazionale.
Project work – 50 h
Le ore saranno utilizzate dagli studenti per elaborare il lavoro finale da presentare, a cura dell'allievo, in sede di esame finale. L’unità formativa è divisa in due blocchi. La prima parte si svolgerà in fase pre stage. In questa fase lo studente preparerà la bozza di progetto sul quale realizzare il proprio project work. La seconda parte si terrà nella fase post stage. In questo modo lo studente potrà contestualizzare il progetto con la realtà in cui ha svolto lo stage.
Accoglienza – 5 h
Un'azione di accoglienza finalizzata a sostenere lo studente nel suo percorso di assunzione della responsabilità e del proprio apprendimento e di integrazione nel gruppo classe, utilizzando tecniche relazionali appropriate.
Trasformazioni eco-compatibili e sostenibili – 20 h
Le strategia per un business sostenibile nelle trasformazioni eco-compatibili.
Sicurezza delle filiere cerealicole e risicole – 30 h
I processi per la tracciabilità e le tecniche per le analisi di salubrità.
Normative nazionali e internazionali – 30 h
Le principali normative sul commercio internazionale in materia di import-export UE ed extra UE.
Normativa per l’utilizzo di fitofarmaci – 20 h
Preparare gli studenti al rilascio dei certificati di abilitazione, rispettivamente, per l’acquisto e utilizzo di tutti i prodotti fitosanitari per uso professionale, nonché per la vendita e l’attività di consulenza nell’ambito della difesa a basso apporto di prodotti fitosanitari.